Brindisi, sospeso il medico ginecologo che ha usato carne di animale nella sala operatoria del “Perrino”

Il medico ginecologo che a Brindisi si esercitava nella sala operatoria dell’ospedale Antonio Perrino utilizzando carne di animale è stato sospeso in via cautelare dal servizio.
Il provvedimento è stato firmato nella giornata di ieri dal direttore generale dell’Asl, Giuseppe Pasqualone, su impulso dell’ufficio provvedimenti disciplinari dell’azienda che, valutando il danno d’immagine potenzialmente subito dall’Asl a seguito della vicenda, ha suggerito al manager di intraprendere questo tipo di azione, in attesa che venga completato il procedimento disciplinare.
Il medico è stato sorpreso nella sala operatoria del nosocomio brindisino mentre armeggiava con un pezzo di manzo; nella stessa sala operatori, poi, è scattata l’ispezione dei Carabinieri del Nas di Taranto, del nucleo antisofisticazioni e sanità dell’Arma, che hanno effettuato le rilevazioni necessarie a valutare tutti gli aspetti legati alla questione delle esercitazioni chirurgiche non autorizzate condotte dal ginecologo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *