Cade elicottero della Guardia di Finanza nel tarantino

Tragedia sfiorata nella tarda mattinata di ieri, tra Grottaglie e San Marzano, in località Pappadai. Tra le 11.30 e le 11.45 un velivolo delle Fiamme Gialle, un NH-500 di stanza nella base aerea di Grottaglie, forse per un avaria è precipitato da diversi metri di altezza finendo in un invaso d’acqua. Nonostante l’impatto i due sottufficiali delle Fiamme Gialle, un luogotenente e un maresciallo, sono riusciti ad uscire dalla cabina di pilotaggio e ad aggrapparsi ai lati del velivolo che nel frattempo si era quasi capovolto.

Hanno dovuto poi attendere l’intervento di un elicottero della Marina Militare che li ha tratti in salvo. Uno dei due ha riportato alcune ferite non gravi ed è stato subito condotto all’ospedale “SS. Annunziata”, l’altro, invece, è rimasto illeso.

Sul posto sono subito intervenuti i soccorsi del 118 i quali dopo una prima assistenza ai due piloti, con un’ambulanza hanno trasportato il ferito nel nosocomio tarantino.

In località Pappadai sono intervenuti anche i vigili del fuoco, i carabinieri e la Guardia di Finanza. Proprio i vigili del fuoco spetterà il compito di recuperare il velivolo che è finito nell’invaso d’acqua. Sono in corso le indagini tecniche per accertare le cause dell’incidente che, per fortuna, non ha causato vittime. Secondo le prime informazioni, i piloti quando si sono accorti che il velivolo iniziava ad avere dei problemi hanno tentato un “ammaraggio” nell’invaso d’acqua, lontano dai centri abitati. Al momento non si sa se all’incidente abbiano assistito dei testimoni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *