Calia Italia premiata con il Bollino di Qualità per l’alternanza scuola-lavoro

Calia Italia, storica azienda leader nella produzione di mobili imbottiti Made in Matera, ha ricevuto il Bollino di Qualità per l’alternanza Scuola-Lavoro (BAQ) per l’impegno nella valorizzazione e nella formazione delle nuove generazioni. Confindustria Basilicata ha voluto premiare l’impegno di Calia Italia con il BAQ per essersi distinta per la realizzazione di percorsi di Alternanza scuola-lavoro di elevata qualità attivando collaborazioni virtuose con scuole secondarie di secondo grado e centri di formazione professionale. Tale riconoscimento viene ottenuto sulla base delle attività svolte durante l’anno scolastico di riferimento. Obiettivo è favorire le collaborazioni con le imprese, innalzare la qualità dei percorsi formativi e creare le condizioni per implementare il processo di inserimento dei giovani nel mondo del lavoro.
La promozione e formazione dei giovani è un tema molto caro a Calia Italia che, con grande attenzione, guarda alle scuole e alle università ospitando presso la sua sede tirocini curriculari e attivando collaborazioni con i principali istituti di istruzione superiore della città di Matera, sempre più fondamentali per la costruzione di percorsi di crescita per le nuove generazioni.
“Grazie all’impegno costante negli anni – ha commentato l’architetto Saverio Calia, Direttore Generale, Marketing e Sviluppo di Calia Italia – a sostegno della cultura e del mondo della formazione, attraverso la collaborazione con gli studenti in uno scambio costruttivo e formativo tra mondo della produzione e dell’istruzione, la nostra azienda ha potuto raggiungere questo traguardo di grande importanza che rappresenta un riconoscimento valoriale e di esempio in Basilicata”
Con l’attestato di Confindustria, Calia Italia riafferma ancora una volta la volontà di contribuire con il proprio operato, in un’ottica di formazione “on the job”, alla crescita degli studenti lucani e di distinguersi positivamente per la qualità dei percorsi realizzati in un ambito così importante per il futuro dei giovani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *