Campagna antincendi, obbligatiorie anche per i cittadini le potature e gli sfalci

La campagna antincendi che ha avviato la Regione Puglia col decreto del presidente Emiliano coinvolge anche i Comuni ed i privati cittadini e sarà in corso fino al 15 settembre prossimo, sulla base anche della Legge regionale del dicembre 2016. Chiunque, quindi, avesse nei propri terreni, costeggianti aree boscate, arbusti od erba secca o fosse proprietario di aree boscate, è tenuto obbligatoriamente ad effettuare potature e sfalci “per evitare che il caldo estivo, e qualche fiammifero o sigaretta buttati da persone incivili possano causare un incendio – è l’appello di Leonardo Deleonardis, assessore comunale alla Protezione civile -; anche noi, come Amministrazione comunale, stiamo facendo la nostra parte per quel che ricade nelle nostre competenze. Già dal 15 giugno – sottolinea Deleonardis – abbiamo cominciato a monitorare quelle strade pubbliche del territorio costeggianti le aree boscate e, con gli operai di “Res Nova”, la coop. convenzionata col Comune, stiamo provvedendo a potare e sfalciare. L’invito ai cittadini è, quindi, di fare altrettanto nelle loro proprietà, oltre che di evitare di abbandonare rifiuti nelle aree boscate e di gettare sigarette e fiammiferi lungo quelle aree che presentino erba o arbusti secchi. Tutti quanti dobbiamo fare sì che il pericolo degli incendi estivi nel nostro territorio venga scongiurato, per evitare conseguenze pericolose per le persone e per gli animali”.
I cittadini che volessero sapere qualcosa in più sul decreto regionale del presidente Emiliano e sulla Legge regionale del 2016 possono consultare il sito www.comune.fasano.br.it alla sezione “Lo Sportello dei servizi” e cliccare su “Incendi boschivi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *