Caporalato, Cavallo (Fai Cisl): “Voucher assist ai caporali”

Nel giorno della manifestazione indetta da Cgil Cisl Uil a Foggia sul caporalato a seguito dei due recenti incidenti stradali che sono costati la vita a 16 migranti, interviene il segretario generale della Fai Cisl Basilicata, Vincenzo Cavallo, per ribadire l’impegno del sindacato contro lo sfruttamento della manodopera in agricoltura e per criticare alcune scelte del governo. “Sulla dignità delle persone non si fa demagogia. Non puoi promettere di fare la lotta al caporalato e poi come primo atto legislativo reintroduci i voucher che rischiano di essere un clamoroso assist ai caporali. Nella lotta alla piaga del caporalato io vedo una posizione ambigua e contraddittoria del governo. Oggi si annuncia una lotta senza quartiere ai poteri criminali che continuano a controllare il mercato del lavoro agricolo, ma sono mesi – continua Cavallo – che chiediamo al governo di aprire un confronto sull’attuazione delle legge 199 che ora qualcuno vorrebbe addirittura depotenziare sotto il pressing delle organizzazioni agricole. Noi non intendiamo fare marcia indietro su cabina di regia, rete del lavoro agricolo di qualità, trasporto dei lavoratori e gestione del mercato del lavoro agricolo. È il momento di fare uno scatto in avanti altrimenti, passata la momentanea indignazione, tutto tornerà come prima in attesa del prossimo morto. Partiamo dalle buone pratiche che si stanno mettendo in campo molto faticosamente in alcune regioni – conclude il segretario lucano della Fai Cisl – per dare vera dignità e veri diritti ai lavoratori agricoli”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *