Carenza di personale negli uffici giudiziari a Lecce, proclamato sciopero per il 28 giugno

Gravissime carenze di personale, uffici svuotati del 50% e mancata valorizzazione del personale. Sono questi i temi per i quali la Fp-Cgil, Cisl-Fp e Uil-Pa hanno proclamato lo sciopero nazionale delle lavoratrici e dei lavoratori dell’amministrazione giudiziaria di Lecce per il prossimo 28 giugno.

Oggi, per alle 14.30, i sindacati di comparto hanno indetto un’assemblea di tutto il personale dipendente degli uffici giudiziari di Lecce per discutere di riqualificazione e formazione e di funzionamento degli uffici giudiziari. All’iniziativa saranno presenti, oltre ai segretari territoriali dei sindacati, anche la coordinatrice della delegazione nazionale trattante Giustizia della Fp-Cgil, Felicia Russo, il coordinatore nazionale della Uil-Pa, Cosimo Rizzo; il segretario della Cisl-Fp, Gianni Farchi; il coordinatore regionale Giustizia Fp-Cgil, Mimmo Sardelli.
Nei documenti sulla vertenza ‘Giustizia’, Fp-Cgil, Cisl-Fp e Uil-Pa hanno illustrato la drammatica situazione, specificando che gli sforzi profusi per indurre l’amministrazione a rispettare gli accordi presi nel 2017 non hanno sortito nessun effetto, chiedendo di attuare un piano straordinario di assunzioni, atteso che entro l’anno prossimo la scopertura media di personale raggiungerà il 50% secondo i dati ufficiali forniti dal Ministero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *