Cerimonia di apertura della strada ‘Nerico-Bella Muro’

“E’ questa una giornata tanto attesa dalle comunità che popolano quest’area, ma anche da tutta la Basilicata e dallo stesso Governo regionale. Una infrastruttura che era diventata una gogna mediatica e che, dopo 37 anni, si apre finalmente alla viabilità”. Lo ha detto l’assessore alle Infrastrutture e Mobilità della Regione Basilicata, Carmine Miranda Castelgrande, che ha partecipato alla cerimonia di apertura al traffico della strada ‘Nerico-Bella Muro’ tra i territori di Castelgrande e Muro Lucano, in provincia di Potenza. Tra i presenti alla manifestazione, oltre ai sondaci della zona, c’era il consigliere regionale Vincenzo Robortella.
“E’ questa un’arteria che rappresenta per la Basilicata una porta verso la Campania – ha dichiarato Castelgrande – visto che si collega l’area del Marmo Platano verso la provincia di Avellino aprendo di fatto a nuove possibilità di sviluppo economico per questa zona. Sono certo che il presidente della Regione, Marcello Pittella, oggi sarebbe stato presente con noi a questa iniziativa che si configura come una grande gratificazione per il suo operato ma, anche, come la migliore interpretazione del suo mandato secondo cui in politica ciò che conta, alla fine, sono i fatti”.
L’assessore Castelgrande ha anche fatto il punto sugli interventi che riguardano l’ultimo tratto dell’arteria. “Per ciò che riguarda invece l’ultimo tratto ancora da completare il mio impegno è quello di terminare l’infrastruttura entro la fine dell’anno, probabilmente anche prima – ha spiegato – ma su questo mi piace mantenere un atteggiamento prudente visto che, sin da subito, ho avuto modo di constatare di persona le varie difficoltà legate al completamento di tale opera”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *