Cgil-Cisl e Uil chiedono attivazione del tavolo contrattuale per i lavoratori dell’Istituto Comprensivo “Pitagora” di Bernalda (MT)

scuolainfanziaLe Organizzazioni Sindacali, Cgil-Cisl e Uil scuola dopo aver tentato, in tutti i modi, di salvaguardare i diritti e le retribuzioni accessorie dei lavoratori dell’Istituto Comprensivo “Pitagora” di Bernalda, si vedono costretti a ricorrere al Giudice del Lavoro per definire in sede giudiziaria l’incredibile, nonché inaccettabile, iter di sottoscrizione del Contratto di Istituto, a.s. 2012/13.

Dopo aver diffidato il dirigente scolastico pro-tempore Francesco Dellorusso, l’avvio del contratto integrativo d’istituto, si è concluso con la firma di una sola Rsu (avvenuta nel mese di agosto dopo aver collocato in ferie agli altri rappresentanti sindacali) e senza tener conto delle richieste del personale scolastico riunitosi in assemblea unitamente alle altre due rappresentanti sindacali e alle segreterie dei sindacati della scuola. Determinati ad onorare gli impegni presi con i lavoratori durante le assemblee, ignorando quanto su esposto le scriventi OO.SS., hanno tempestivamente chiesto, nei primissimi giorni di settembre u.s., l’attivazione del tavolo contrattuale, formalizzando, l’ipotesi di contrattazione condivisa da tutto il personale dell’istituto. Solo allora è stato reso noto della “manovra” estiva che non tiene conto delle più elementari norme delle  relazioni sindacali.

Eustachio Nicoletti  Cgil Scuola

Mario Colangelo  Cisl  Scuola

Michelangelo Ferrara Uil Scuola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *