Cgil, Cisl e Uil Matera: “Ferrosud: un delitto perfetto”, questa mattina incontro pubblico organizzato in piazza Vittorio Veneto

       La Cgil, Cisl e Uil di Matera, unitamente ai sindacati di categoria Fiom, Fim e Uilm, per il giorno 10 novembre 2019, alle ore 10,30, in  Piazza Vittorio Veneto, hanno organizzato un INCONTRO PUBBLICO per informare, dibattere e manifestare sulle estreme condizioni in cui versa la Ferrosud di Matera.

Per queste ragioni l’incontro pubblico è stato intitolato “FERROSUD: un delitto perfetto” perché forti sono le  preoccupazioni per la gravissima situazione in cui si ritrova l’industria storica Ferrosud Spa che, nell’indifferenza generale, rischia un epilogo drammatico che potrebbe mettere sul lastrico circa 74 lavoratori e annullare definitivamente un pezzo fondamentale dell’esiguo ma importante tessuto industriale del territorio materano.

Un DELITTO PERFETTO perché il rischio di chiusura della Ferrosud risulta paradossale e inaccettabile se si tiene conto che il piano industriale 2017/2026 di Trenitalia presentato alla Stazione Tiburtina di Roma il 26 settembre 2016 prevede circa 94 miliardi di euro di investimenti di cui 73 per le infrastrutture, 13 per i treni e 7 per lo sviluppo tecnologico, oltre che l’incremento occupazionale passando dagli attuali 69 mila a 100 mila nel 2026. Inoltre, avviene nel mentre l’anno 2019 di Matera, Capitale europea della cultura scorre inesorabilmente senza raccogliere le opportunità e le potenzialità che, i riflettori nazionali e internazionali, avrebbero dovuto provocare  per rilanciare lo sviluppo di una terra che per tanto tempo ha aspettato un’attenzione concreta e operativa da parte dei rappresentanti politici e istituzionali locali e nazionali.

Pertanto, le OO.SS. confederali e di categorie chiedono alle istituzioni (presidenti, , parlamentari, sindaci, amministratori, consiglieri provinciali e comunali), ai rappresentanti dei partiti politici di governo e di opposizione, ai rappresentanti delle organizzazioni datoriali, alle associazioni culturali, ambientaliste, del volontariato,  ai cittadini tutti, di partecipare all’incontro pubblico per sensibilizzare tutta la comunità materana e lucana affinchè il DELITTO PERFETTO sia evitato e venga rilanciato lo sviluppo occupazionale in un settore industriale storico della Provincia di Matera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *