CGIL Matera aderisce alla campagna nazionale contro la violenza sulle donne

La CGIL di Matera accoglie positivamente l’appello lanciato dalla CGIL nazionale e vi aderisce affiggendo sulle due facciate della propria sede lo striscione “LA VIOLENZA CONTRO LE DONNE è UNA SCONFITTA PER TUTTI”.

Si tratta di un’iniziativa che nasce in vista della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne (25 novembre p.v.) in occasione della quale le donne e gli uomini della CGIL confermano e rimarcano il loro impegno contro la violenza sulle donne che deve essere all’evidenza di tutti ogni giorno.

Gli striscioni resteranno affissi, presso le facciate esterne della CGIL di Matera, per l’intero mese di novembre.

I dati che emergono, in merito alla violenza sulle donne, dall’ultimo rapporto ONU sono inquietanti e allarmanti. In Italia e in Europa, la violenza in famiglia è una realtà molto diffusa ma anche poco denunciata: il 76% delle violenze nel nostro Paese avviene fra le mura domestiche ad opera di ex partner, mariti, compagni o persone conosciute ed è causa del 70% di femminicidi.

Ogni giorno, in Europa, sette donne vengono uccise dai loro partner e in Italia, nel 2011, sono morte 127 donne, il 6,7% in più rispetto al 2010. Di questi omicidi, 7 su 10 sono avvenuti dopo maltrattamenti o forme di violenza fisica o psicologica. E per il 2012 sono già 101 le donne uccise.

Il 25 novembre ci richiama la necessità di rivendicare e affermare che nessuna donna deve subire violenza, che tutte le donne hanno diritto alla vita e che la violenza non deve essere un destino per nessuna. La libertà delle donne ha il suo principio nell’inviolabilità dei propri corpi, della propria persona e nel rispetto, sempre, della propria dignità. Questa deve essere una battaglia di civiltà per tutti.

Manuela Taratufolo – Segretario Generale CGIL Matera

Antonio Calabrese, Marcella Conese, Fernando Mega – Segreteria CGIL Matera

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *