Chiude la “Sezione Blu” di massima sicurezza del carcere di Trani

Chiude definitivamente dopo 45 anni la “sezione blu” del carcere di Trani, un tempo destinata ai detenuti in regime di massima sicurezza. Per il Garante pugliese per i diritti dei detenuti, Piero Rossi, si trattava di “una vergogna. C’erano celle molto piccole e bagni a vista, chiamata ‘blu’ dal colore di pareti e inferriate”.
I detenuti saranno trasferiti nel nuovo padiglione, una palazzina attigua alla struttura penitenziaria, i cui lavori sono appena conclusi, per il definitivo allontanamento dalla dimensione di inumanità e degrado di quell’istituto. La cosiddetta “sezione blu”, realizzata quando fu costruita la struttura penitenziaria di Trani destinata ad essere un supercarcere di massima sicurezza, oggi non più con quella funzione, sarà svuotata e ristrutturata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *