Chiusura viadotto ‘Italia’, disagi in Calabria e Basilicata

“La chiusura del viadotto ‘Italia’ dell’autostrada Salerno-Reggio Calabria ha generato disagi e problemi sulla viabilità di servizio della Calabria e della Basilicata. Al momento la Calabria ha ottenuto da Anas 26 milioni di euro e la Basilicata neanche uno spicciolo”. Questo è il commento del consigliere regionale Piero Lacorazza in merito all’incontro con l’Anas.
“È stato un tema che anche in questo fine settimana – continua Lacorazza – ho affrontato nei comuni della Valle del Mercure. L’incontro tenuto ieri a Roma con l’Anas, alla presenza del Presidente Pittella, è un passo positivo.  Così come credo sia positiva la regia della Provincia di Potenza che, attraverso il Presidente Valluzzi e ai sindaci del territorio, ha presentato una proposta per circa 18 ml di euro a valere su SP4, SP 28, Ex SS 19 e SP 34. Adesso l’Anas dovrà valutare la proposta, ma dovranno uscire le risorse, anche con un impegno del Governo, per dare a queste comunità risposte concrete. Inoltre, vi sarà la necessità di ragionare e riflettere sulla spinosa questione della Centrale del Mercure, tanto per le questioni legate alla salute e allo sviluppo del territorio quanto a quelle delle ‘compensazioni ambientali’. Così come dovremmo approfondire i temi rilevanti che riguardano il Parco del Pollino (rischi ed opportunità) e il nuovo assetto della sanità lucana che su territori più periferici possono avere impatti complessi da gestire a partire dal sistema del 118 ‘emergenza urgenza’. Saremo vigili ed attenti – conclude il consigliere Lacorazza – nel verificare che su questi temi, si recuperi attenzione e dignità per i cittadini della Valle del Mercure”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *