Cifarelli e Pittella (Pd) su manovra di bilancio regionale

“In una situazione di vera emergenza civica oltre che sanitaria, il senso di responsabilità delle minoranze ha consentito di evitare che nella nostra regione questa diventasse anche emergenza democratica. 

Ieri, in Consiglio é stato approvata la manovra di bilancio 2020/2022, mettendo da parte qualsiasi ritrosia rispetto al superamento delle procedure dovute per l’approdo degli atti nell’assise regionale. 

Si tratta tuttavia, a nostro avviso, di una manovra necessaria ma insufficiente, se non per la scarsissima somma recuperata all’ultimo minuto con un emendamento di 1,5 Meuro per rafforzare il sistema sanitario nella contingenza. Non contiene infatti una cornice adeguata a fronteggiare l’emergenza sanitaria ed economica di famiglie ed imprese. Ed in questo senso, solo l’approvazione di un nostro ordine del giorno consentirà di spostare in avanti le scadenze dei pagamenti di tasse e tributi regionali.

Qual é la strategia della Regione per la ripresa economica ad emergenza terminata non é dato sapere. A cominciare dal comparto turistico, nel quale la grande storia di Matera 2019 rischia miseramente di spiaggiarsi se non sostenuta con il vigore necessario.

Non ci siamo tuttavia sottratti alla collaborazione, consapevoli che ora, seppur con ritardo, sarà possibile pagare i crediti vantati dalle imprese sui tanti bandi attivati nel corso della nostra legislatura e sarà possibile dare un minimo, forse insufficiente, respiro a vari comparti della vita regionale: da quello universitario alla forestazione, dal Consorzio industriale di Potenza ai trasporti, dallo sport alla cultura.

Infine, riguardo alla situazione sanitaria, pur apprezzando le parole del Presidente Bardi in apertura di seduta, è necessario sottolineare, senza alcuno spirito polemico, la necessità di una maggiore condivisione nelle decisioni che si assumono, attraverso una più attenta comunicazione formale ed informale, fino a questo momento risultate inadeguate. 

Stiamo entrando nella fase più delicata dell’emergenza. I contagi aumentano purtroppo anche in Basilicata in modo esponenziale e le “zone rosse” già individuate rischiano di allargarsi. Occorre uno sforzo maggiore di unità. Noi ne abbiamo già dato prova ed abbiamo messo a disposizione dell’Unità di Crisi e della Task Force la nostra esperienza, la nostra conoscenza dei territori, la nostra cultura di governo ed il nostro cuore, per definire una più adeguata strategia che faccia sentire i cittadini lucani più sicuri e nello stesso tempo le istituzioni tutte più vicine; che faccia sentire i sindaci meno soli e meno tentati dal “fai da te” che rischia di ingenerare ulteriore confusione. 

E’ con questo spirito che stiamo affrontando questa fase, ed è così che potrà andare tutto bene. Ce la faremo.”

Lo dichiarano i consiglieri regionali Roberto Cifarelli e Marcello Pittella (Pd) in riferimento all’approvazione della manovra di bilancio avvenuta ieri in Consiglio regionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *