Il CIHEAM di Bari parteciperà al torneo Cannonieri per la pace

Oussama dall’Algeria, Aymen, Amine e Ahmed dalla Tunisia, Nabil, Jalal e Mohammad dal Libano, Ahmed dall’Iraq, Muahmmad dalla Giordania, Efecan e Firat dalla Turchia, Ahmed dall’Egitto, Izzadine e Sami dalla Palestina sono i 14 i ragazzi della squadra Mediterraneo del CIHEAM Bari che partecipano al torneo di calcio a 5: Cannonieri per la pace. Un goal per Atma, organizzato dall’Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra (ANVCG) a sostegno dei bambini dei campi profughi della Siria.

Le partite, che si disputano tra 4 squadre: Mediterraneo, Siria, Afghanistan e Pakistan, si giocano ogni martedì sera fino al 3 luglio nei i campi del centro sportivo Free Time di Bari.

Gli atleti del CIHEAM Bari con il motto: Vincere è la metà della nostra sfida per la pace, divertirsi è l’altra metà! sono scesi in campo ieri sera per giocare la prima partita del torneo, che li ha visti vincitori sul Pakistan con il risultato di 6-0.

Organizzato da Antonio Patruno, membro del Dipartimento Ordigni Bellici Inesplosi, l’evento è promosso ANVCG con il Patrocinio di Comune di Bari e Croce Rossa Italiana. Il torneo segna il primo passo della collaborazione tra l’ANVCG e il CIHEAM Bari, sede italiana del Centro Internazionale di Alti Studi Agronomici Mediterranei.

Con il torneo di calcetto Cannonieri per la pace. Un goal per Atma, l’Associazione Vittime Civili di Guerra porta avanti il suo sostegno al progetto Un maestro per un anno, un libro per sempre!, l’antologia a cura di Santa Vetturi, promossa dall’Associazione Virtute e Canoscenza, che raccoglie contributi di oltre cento tra scrittori, poeti, artisti e fotografi di tutto il mondo. Il ricavato della pubblicazione garantirà l’istruzione a una classe di 50 bambini del campo profughi di Atma, in Siria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *