Cisl, lunedì 9 luglio a Miglionico (Mt) il consiglio generale con il segretario nazionale Luigi Sbarra

Sarà il Castello del Malconsiglio di Miglionico ad ospitare la sessione estiva del consiglio generale della Cisl Basilicata, la massima assise democratica del sindacato, in programma domani lunedì 9 luglio a partire dalle 10. La scelta di tenere il consiglio generale in un sito dalla forte valenza storica nasce dalla volontà del gruppo dirigente della Cisl lucana di valorizzare le aree interne della regione e accendere i riflettori su un patrimonio culturale di inestimabile valore in vista dell’appuntamento, tra poco meno di sei mesi, di Matera 2019.

“La scelta di portare il consiglio generale a Miglionico – spiega il segretario generale Enrico Gambardella – nasce dalla nostra volontà di dare continuità al messaggio che abbiamo lanciato lo scorso 1° maggio a San Costantino Albanese insieme a Cgil e Uil. Per la Cisl le aree interne devono diventare il baricentro di un nuovo modello di sviluppo fondato sulla valorizzazione del patrimonio materiale e immateriale custodito in tanti piccoli centri. Noi non vogliamo arrenderci al destino delle spopolamento – continua il sindacalista – ma intendiamo dare alle aree interne della Basilicata una nuova opportunità di crescita, sviluppo e lavoro”.

Ricco e articolato il programma della giornata che prevede i saluti del primo cittadino di Miglionico, Angelo Buono; la relazione del segretario generale della Cisl Basilicata, Enrico Gambardella; l’intervento del dott. Antonio Lerro, ricercatore dell’Unibas, su “Scenari, prospettive e sfide per la crescita del sistema economico-produttivo, occupazionale e sociale della Basilicata”; l’intervento della coordinatrice nazionale donne della Cisl, Liliana Ocmin; l’elezione della coordinatrice donne della Cisl Basilicata. I lavori della mattinata saranno conclusi dal segretario generale aggiunto della Cisl, Luigi Sbarra.

Nel pomeriggio è previsto il dibattito e la presentazione di due iniziative della Cisl Basilicata: il centro studi e lo sportello lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *