Colpo Matera al 90′, piegato l’Akragas

Lega Pro, 1^ giornata
Matera-Akragas 1-0
Matera: Bifulco, Di Lorenzo, Ingrosso, De Rose, Zaffagnini, Tomi (72’Zanchi), Meola, Armellino, Kurtisi (58’Regolanti), Letizia (4’Gammone), Carretta. All. Dionigi. A disposizione: Russo, Scognamillo, Piccinni, Rolando, D’Angelo, Pagliarini, Biscarini, Dammacco, D’Agostino.
Akragas: Maurantonio, Thiago Cazè, Sabatino, Almiron, Marino, Capuano (47’Avreni), Scrugli, Vicente (57’Salandria), Leonetti, Zibert, Cristaldi (73’Di Piazza). All. Legrottaglie. A disposizione: Vono, Roghi, Mauri, Fiore, Madonia, Lovric, Lo Monaco.
Arbitro: Mastrodonato di Molfetta. Assistenti: Maiorano di Rossano e Mazzei di Brindisi.
Rete: 45′ st Gammone
Ammoniti: Scrugli, Vicente, Leonetti, Thiago, De Rose
Note: osservato un minuto di raccogliemento per ricordare le stragi che hanno coinvolto i migranti
Il Matera batte all’ultimo respiro l’Akragas nella prima giornata del campionato di Lega Pro, girone C. Decisiva la punizione calciata da Gammone al 90’, che ha dato ai biancazzurri tre punti meritati, perché il pallino del gioco è sempre stato nelle mani dei padroni di casa, anche se le poche volte che i siciliani si sono affacciati nell’area materana hanno creato buone chance. La gara dell’11 di Dionigi parte in salita, perché dopo soli 4 minuti Letizia è costretto ad uscire, al suo posto Gammone. Le occasioni da rete stentano, merito della disposizione tattica di mister Legrottaglie, che fa densità in mezzo al campo e si affida alle ripartenze delle due punte. Al 21’ Kurtisi viene servito in profondità da Armellino, la sua conclusione è ribattuta in angolo da Maurantonio. Ci provano poi Carretta e Meola, ma senza fortuna. La chance più grossa per il vantaggio è dell’Akragas, che con 4 passaggi di prima mette l’esterno Scrugli nelle condizioni di battere a rete, ma Bifulco ribatte il tiro.
Nella ripresa mister Dionigi mette in campo Regolanti al posto di Kurtisi e Zanchi al posto di Meola. La prima vera occasione del Matera arriva al 70’: De Rose serve Zanchi che lascia partire un cross perfetto per la testa di Carretta, ma palla sorvola la traversa. L’Akragas risponde con Almiron, la cui conclusione sfiora il palo. Quando la gara sembra ormai avviata verso lo 0-0, Gammone pesca il jolly, anche grazie alla complicità di Maurantonio, che ‘battezza’ male la traiettoria del pallone.
Il Matera comincia il suo secondo campionato consecutivo nel migliore dei modi, e annulla la penalità inflitta dalla giustizia sportiva, arrivando a 1 punto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *