Comparto agrumicolo a rischio nel Metapontino

La Confederazione italiana agricoltori della Basilicata, in una nota, ha evidenziato la preoccupazione degli agrumicoltori del Metapontino dopo la diffusione delle prime quotazioni (fonte Ismea) delle clementine sulla piazza di Matera, a 0,75 euro al chilo, e delle arance comuni, tra 0,34 e 0,44 euro al chilo.
“Con questi prezzi – ha spiegato l’organizzazione di categoria – il comparto agrumicolo rischia una nuova mazzata”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *