Il comune di Castelluccio Inferiore proroga sino all’11 luglio i termini per l’abbattimento dei cinghiali

Il Comune di Castelluccio Inferiore ha prorogato fino all’11 luglio i termini per gli abbattimenti dei cinghiali, dando seguito all’autorizzazione precedente che consentiva gli abbattimenti dal 5 al 20 giugno. “Continuando a ricevere segnalazioni circa la presenza eccessiva di cinghiali nel territorio del nostro comune e, soprattutto, nelle aree periurbane, che determinano danni alle coltivazioni agricole, nonchè sinistri stradali e situazioni di pericolo per le persone a causa dell’avvicinarsi degli stessi animali alle abitazioni o attività agricole, dispongo una nuova ordinanza, che va a modificare la precedente pubblicata, in merito all’abbattimento dei cinghiali”, ha detto il sindaco Paolo Campanella.
Con questa dichiarazione, il primo cittadino ha reso attuativa da ieri sino all’11 luglio l’autorizzazione all’abbattimento di cinghiali presenti nel territorio comunale, e precisamente nelle aree periurbane. “Sono autorizzati ad effettuare tali abbattimenti – termina il provvedimento – i proprietari e conduttori di fondi, i cacciatori, purché muniti di licenza, nonché gli appartenenti al Corpo della Polizia Provinciale, gli appartenenti al Corpo dei Carabinieri Forestali e gli appartenenti alla Polizia Locale, sempreché muniti di licenza per l’esercizio venatorio in corso di validità. Tutte le azioni dovranno essere effettuate nel rispetto di tutte le norme della sicurezza pubblica”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *