Conclusa con grande successo la due giorni del legno arredo a Matera

Si è concluso con un grande successo l’evento del settore legno arredo, organizzato a Matera dall’ICE (Istituto per il Commercio Estero) in collaborazione con Confapi nazionale e Confapi Matera. Per due giorni 10 buyers provenienti da Kazakhstan, Ucraina, Azerbaijan e Uzbekistan hanno incontrato i responsabili commerciali di 23 aziende italiane, di cui 17 imprese locali aderenti a Confapi Matera, tutti produttori di divani, poltrone, letti, mobili, meccanismi e reti metalliche. Agli incontri bilaterali del primo giorno, svoltisi presso la Camera di Commercio, sono seguite, il secondo giorno, le visite guidate in alcune delle aziende di eccellenza del territorio, molte delle quali scelte proprio dai compratori stranieri a seguito dell’interesse suscitato dal BetoBe.
“Le imprese locali del sistema Confapi hanno tratto sicuro beneficio dall’evento – ha commentato il presidente di Confapi Matera, Massimo De Salvo – in quanto sono stati numerosi i contatti presi e diversi gli ordini acquisiti, soprattutto dalle aziende che già praticano i mercati dell’area dell’ex Unione Sovietica, oggi fortemente interessata ai prodotti italiani”.
Il settore del legno arredo, che vive una fase di ripresa di ordinativi e fatturati dopo anni di crisi, è rappresentato dalla Sezione Unital di Confapi Matera con circa 30 imprese per oltre 1000 dipendenti, oltre all’indotto, con molte aziende che hanno marchi propri e prodotti di alta gamma. L’incontro di Matera per il legno arredo è il secondo organizzato a valere sull’accordo nazionale Confapi-ICE; il primo si è svolto a Roma e ha riguardato il settore agroalimentare, il terzo si terrà a Milano e sarà incentrato sulla meccanica.
Cosimo Muscaridola, Presidente della Sezione Unital materana, ringrazia l’ICE, nella persona della dottoressa Annalisa Bellomo dell’Ufficio Beni di Consumo, la Confapi e il presidente di Unital nazionale, Riccardo Montesi, per la scelta e la collaborazione offerta.
“Di solito le nostre imprese vanno in giro per il mondo alla ricerca di compratori dei propri prodotti – ha dichiarato Muscaridola. Con questa iniziativa di incoming sono stati i compratori di 4 Paesi stranieri a venire a Matera per vedere anche i nostri processi di produzione e sottoscrivere ordini, grazie all’ICE e a Confapi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *