Conclusa la quinta edizione di ‘Matera Sport Film Festival’

Nella suggestiva cornice del Complesso Monumentale di Santa Maria di Orsoleo a Sant’Arcangelo (PZ) ha avuto luogo la cerimonia di premiazione della quinta edizione di Matera Sport Film Festival. Si conclude così un’edizione ricca di appuntamenti, con opere di buona qualità artistica e caratterizzata dalla presenza di tre ospiti di prestigio: Luca Barbareschi, Carlo Paris e Mauro Berruto. Quest’anno lo sport non ha prodotto solo cinema di qualità, ma ha rappresentato altresì un momento ispiratore di altre produzioni artistiche; infatti sabato sera Mauro Berruto, già coach della Nazionale di Volley maschile, ha presentato, al Teatro Comunale di Matera, lo spettacolo “Sporting” tratto dal suo ultimo libro. Lo stesso coach, domenica mattina in Casa Cava, ha incontrato il mondo della politica, delle istituzioni e delle associazioni per elaborare insieme un kit di strumenti utili per creare una squadra vincente, riconoscendo e organizzando le intelligenze della comunità e muovendole verso un unico obiettivo: la fatidica data del 2019, anno di Matera capitale europea della Cultura. Un’atmosfera quasi magica, con una platea incantata dall’eloquenza narrativa di Berruto; lo stesso autore, nel corso de “La Domenica Sportiva” ha raccontato l’esperienza di questi giorni al Festival.
Sono stati proclamati vincitori del festival 2015: “Due piedi sinistri” di Isabella Salvetti (Miglior Film Italiano). “Peluquero Futbolero” di Juan Manuel Aragon (Miglior Film Straniero). “Il piccolo calciatore ” di Roberto Urani (Miglior Documentario). A “Squadra Corse” il Premio Speciale della Giuria.
Il Premio Speciale della Critica è stato assegnato al film fuori concorso “Pietro Mennea. La freccia del sud” trasmesso da Rai1. La giuria dei critici, composta dal Direttore Rai Basilicata Fausto Taverniti, dalla Vice Segretaria Nazionale USSI Margherita Agata, e dal Direttore del Festival Michele Di Gioia, ha evidenziato nel film, oltre alla promozione dello sport in genere, l’evidente valorizzazione della morale che è alla base della sana pratica sportiva, riconoscendo alla Rai la preziosa funzione di educazione sociale.
Ieri sera erano presenti il Sindaco di Sant’Arcangelo Vincenzo Parisi ed è stato consegnato un riconoscimento ai due campioni lucani di karate Francesco e Terryana D’Onofrio. Il Direttore di RaiSport, Carlo Paris, ha premiato inoltre la squadra femminile Sinus Hockey Matera – campione d’Italia 2014/2015.
Nei giorni precedenti, venerdì 2 e sabato 3 ottobre, l’agenda del Festival è stata fitta di iniziative: nel corso della cerimonia di inaugurazione del festival, la Figc di Basilicata ha consegnato dei riconoscimenti alle società della provincia di Matera che hanno preso parte alle attività di base nel precedente anno sportivo; presenti il consigliere regionale De Bonis – in rappresentanza del presidente Rinaldi – il consigliere Ilvento e il delegato provinciale di Matera, Comanda. Il campione di calcio dei Mondiali di Spagna 82, Franco Selvaggi, è intervenuto come ospite della serata.
Sabato mattina, a Potenza, si è tenuta la sezione speciale dedicata alle scuole. Il Teatro Stabile del capoluogo di regione ha fatto da cornice alla prima del Festival, alla presenza di Giovanni Salvia, assessore allo sport del Comune di Potenza, Donato Sabia (atleta lucano finalista ai Giochi Olimpici di Los Angeles e Seul), con la partecipazione straordinaria di Carlo Paris; quest’ultimo, sabato pomeriggio, è stato insignito di uno speciale riconoscimento per “l’impegno professionale nella promozione e diffusione dei valori sociali dello sport”, presenti il Direttore della Fondazione Matera – Basilicata 2019, Paolo Verri, il Direttore di Rai Basilicata, Fausto Taverniti, e il Presidente della Figc Basilicata, Piero Rinaldi. Come da programma, la giornata è stata animata dalla serie di proiezioni al “Piccolo” di Matera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *