Conferenza stampa del consigliere Api Alessandro Singetta

Si terrà venerdì 11 novembre, presso la Sala 3 del palazzo del Consiglio Regionale, a partire dalle ore 10, la conferenza stampa di presentazione della Proposta di Legge “Interventi per l’autonomia abitativa, l’imprenditoria e l’accesso al credito dei giovani lucani”, nonché di presentazione del convegno, previsto per venerdì 18 novembre, dal titolo: “Giovani, Ambiente, Lavoro: quale futuro per la Basilicata?”

“Nell’attuale contesto socio-occupazionale, secondo i dati forniti da Alma Laurea, nel 2009 i laureati lucani sono stati 800, mentre nel 2010 711 dei quali, ad un anno di distanza dal conseguimento del titolo accademico, soltanto il 40,6% di essi ha trovato lavoro ed il 37,7% risulta, invece, ancora disoccupato. Si comprende bene come un provvedimento che miri a garantire autonomia (abitativa, occupazionale, economica, etc.) ai giovani è più che mai necessario, specie in una Regione come la Basilicata dove, purtroppo, risultano essere ancora carenti una serie di servizi che hanno quali destinatari diretti proprio le migliaia di ragazzi e ragazze che, dopo aver intrapreso e – spesso – portato a termine con successo una carriera scolastica o universitaria, sono ancora costretti ad ‘emigrare’ verso altre realtà”. È quanto affermato dal consigliere regionale di Alleanza per l’Italia, che ha indetto una conferenza stampa per venerdì, 11 novembre, a partire dalle ore 10,30, presso la Sala 3 del palazzo del Consiglio Regionale, nel corso della quale sarà presentata la Proposta di Legge “Interventi per l’autonomia abitativa, l’imprenditoria e l’accesso al credito dei giovani lucani”, nonché del convegno “Giovani, Ambiente, Lavoro: quale futuro per la Basilicata ?”.

“Questa proposta di legge si inserisce nel quadro delle politiche regionali a sostegno dei giovani ed intende favorire l’autonomia delle giovani generazioni anche attraverso la promozione dell’auto-imprenditorialità – spiega l’esponente di ApI. L’allarme occupazionale relativo ai giovani conta numeri e cifre preoccupanti: in un anno e mezzo si sono persi, in Italia, circa 885 mila posti di lavoro: il dato è esplicativo di una situazione di debolezza del sistema, sia a livello nazionale che locale e, proprio per sopperire alle carenze presenti anche in Basilicata, questa iniziativa legislativa intende rappresentare un utile strumento di sostegno ai giovani tramite la previsione di interventi mirati e concreti che possono servire ad accompagnare i ragazzi nella loro crescita formativa e professionale”.

“La disoccupazione giovanile – conclude Singetta – va combattuta con la formazione e con l’implementazione di un welfare a sostegno di coloro che si trovano, per diversi motivi, fuori dal mondo produttivo. In tal senso, questa PdL (attraverso la previsione di specifici interventi a sostegno dei giovani) può rappresentare un ‘aiuto’ per tanti ragazzi che vivono una drammatica situazione di precariato (non solo lavorativo, bensì ‘di vita’)”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *