Il Consiglio provinciale di Matera approva il bilancio e l’elenco triennale delle opere pubbliche: investimenti per 45milioni di euro

Il Consiglio provinciale di Matera ha approvato in via definitiva il Bilancio di previsione 2018/2020 e il programma triennale delle opere pubbliche per lo stesso periodo.

56 milioni di euro la movimentazione finanziaria complessiva nell’anno in corso, mentre gli investimenti per le opere pubbliche, nel triennio, prevedono l’utilizzo di stanziamenti per un ammontare di 45 milioni di euro, di cui 32 nel solo 2018.

Nella relazione introduttiva all’approvazione della manovra, il presidente della Provincia di Matera, Francesco De Giacomo, ha sottolineato che “a distanza di quattro anni dall’approvazione della riforma degli Enti Locali, la situazione finanziaria delle Province resta molto complicata. Quasi tutti gli enti sono in deficit strutturale e anche gli ultimi stanziamenti previsti dalla Legge di Bilancio non consentono di risolvere stabilmente il problema. Per questo motivo, come auspicato dal presidente nazionale dell’Upi, Achille Variati, è necessario che si metta mano ad una nuova riforma che reintroduca il principio dell’autonomia finanziaria di entrata e di spesa da parte delle Province, nel rispetto dell’equilibrio dei conti.

La Provincia di Matera – ha aggiunto De Giacomo – ha affrontato e in parte risolto il problema dei tagli di risorse da parte del Governo con l’utilizzo dell’avanzo di amministrazione che ci ha consentito di superare le criticità. Grazie a queste operazioni siamo riusciti a investire le risorse necessarie per affrontare, in parte, le emergenze infrastrutturali del territorio e per garantire i servizi essenziali ai cittadini. E’ evidente che questo non basta ma è altrettanto chiaro che siamo di fronte ad un ente tra i più virtuosi d’Italia. Non possiamo però nascondere che il ricorso agli avanzi di amministrazione rappresenta l’indice di uno squilibrio dei conti che, se il Governo non interverrà rivedendo il sistema delle autonomie locali, metterà a serio rischio per il futuro le funzioni che oggi la Provincia garantisce”.

Quanto al programma delle opere pubbliche, il Presidente De Giacomo ha spiegato che: “Saranno investiti 20 milioni di euro per la viabilità, una parte dei quali finanziati dal Patto per la Basilicata, altre risorse (Po Fesr) riguarderanno il sistema viario delle aree interne e la manutenzione straordinaria dei 1500 km di strade provinciali. Sull’edilizia scolastica sono state sbloccate risorse per circa 15 milioni mentre oltre 1milione di euro è stato destinato alle riserve naturali (Bosco Pantano, Calanchi e San Giuliano)”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *