Consorzio Acm: “Assicurare maggiore salario”

Si è tenuto sabato, al centro sociale di Rionero in Vulture (Potenza), l’attivo unitario di Fim, Fiom e Uilm sulla situazione nelle aziende del consorzio Acm, “un primo momento di confronto fra i delegati delle aziende dell’indotto Fca di Melfi utile – è spiegato in un comunicato congiunto – per raccogliere proposte, segnalazioni e contributi”. Per i sindacati, “la cassa integrazione, che sta riducendo il salario dei lavoratori, richiede urgentemente una revisione del premio erogato dalle aziende per assicurare maggiore salario ai lavoratori, attraverso gli strumenti forniti dalla contrattazione e dalle leggi vigenti. Occorre inoltre difendere e rilanciare l’occupazione – hanno evidenziato i rappresentanti di Fim, Fiom e Uilm – superando la precarietà vissuta dalle centinaia di somministrati che operano nelle aziende”. (ANSA)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *