Continua il lavoro della Regione per le ZES pugliesi

“Continua l’impegno di questo Assessorato allo Sviluppo in merito alle Z.E.S. interregionali jonica (con Puglia e Basilicata) e adriatica (con Puglia e Molise).

“Come si ricorderà, il 6 e 7 novembre scorsi si è svolto a Roma il workshop “L’istituzione delle Zone Economiche Speciali nel Sud Italia”, promosso dalla Presidenza del Consiglio. Esso si è posto l’obiettivo di inquadrare il modello Z.E.S. nel contesto nazionale e di individuare le prospettive di sviluppo per il Sud Italia.

Sono seguite le iniziative svoltesi a Taranto e in Basilicata nelle successive giornate dell’8 e 9 novembre scorso, con la partecipazione di interlocutori di alto livello.

“Nel frattempo mi sono attivato presso la Regione Molise, affinchè alle positive intenzioni manifestate da questa Regione seguano al più presto le relative linee programmatiche e l’adesione formale al progetto.

“L’istituzione di queste Z.E.S. consoliderà i rapporti già esistenti fra le Regioni citate e solleciterà nuove sinergie atte a rilanciare l’area ionica e quella del basso adriatico. Si tratta, insomma, di un progetto carico di prospettive interessanti sia per gli sviluppi imprenditoriali che per quelli occupazionali di cui il nostro Mezzogiorno ha urgente bisogno.

“Al confronto sui documenti programmatici, già in corso fra questo Assessorato, il M.E.F. e il MIN.SUD, farà seguito la missione che personalmente mi porterà a interloquire con il M.I.S.E. il 19 dicembre prossimo. Sarà un appuntamento decisivo, per le potenzialità che potrà aprire.

In definitiva, si tratta di un lavoro complesso, ma ricco di prospettive, che mette a confronto Istituzioni diverse e di diverso orientamento politico, e tuttavia concordi nella volontà di promuovere la crescita sociale ed economica del Mezzogiorno.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *