Corsa studenti Gorgoglione, la Provincia di Matera si è attivata subito

La questione degli studenti pendolari di Gorgoglione che a seguito della chiusura della ex statale 103, in agro di Corleto Perticara, devono allungare il tragitto mattutino ha visto sin da subito l’impegno della Provincia di Matera. In pratica oggi questi ragazzi, che utilizzano l’autolinea scolastica Gorgoglione-Guardia Perticara-San Brancato di Sant’Arcangelo, sono costretti a percorrere per ben quattro volte al giorno una deviazione per la località Acinello per raggiungere Guardia Perticara. Il presidente Franco Stella e l’assessore al ramo Nicola Tauro, ascoltante le istanze del sindaco di Gorgoglione e dell’intera comunità grazie anche al sostegno del consigliere Vincenzo Di Pierro, si sono attivati immediatamente e lo scorso 27 febbraio hanno disposto che il Cotrab effettuasse il collegamento diretto Gorgoglione-San Brancato chiedendo, contemporaneamente, alla Provincia di Potenza di garantire agli studenti di Guardia Perticara il raggiungimento di San Brancato attraverso una deviazione dell’autolinea di loro competenza, Corleto-San Brancato, per Guardia Perticara. Appresa la modifica il sindaco di Guardia Perticara ha diffidato la Provincia di Matera a metterla in pratica con la “promessa” che, altrimenti, l’avrebbe denunciata per interruzione di pubblico servizio. Diffida che ha spinto la Provincia di Potenza, lo scorso 6 marzo, a convocare un incontro presso il proprio ufficio trasporti, con i sindaci interessati di Gorgoglione, Corleto Perticara, Guardia Perticara, l’assessore ai Trasporti della Provincia di Matera e il Cotrab per discutere delle eventuali modifiche da apportare ai servizi di trasporto pubblico di propria competenza. L’assessore Valluzzi della Provincia di Potenza si è impegnato a risolvere il problema facendo anticipare la corsa in partenza da Corleto di qualche minuto per poter raggiungere Guardia Perticara così da raggiungere San Brancato in tempo utile per l’inizio delle lezioni. Nei giorni scorsi, compreso stamani, l’assessore Tauro ha sentito l’assessore Valluzzi il quale ha dichiarato che “ha ancora bisogno ancora di alcuni giorni per individuare la soluzione attesa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *