Danilo Restivo condannato a 30 anni

Il gup di Salerno, Elisabetta Boccassini, dopo circa 5 ore di camera di consiglio, ha condannato, al termine di un processo con rito abbreviato, Danilo Restivo, già detenuto in Inghilterra per l’uccisione della sarta Heater Barnett, a 30 anni di reclusione per l’omicidio di Elisa Claps, delitto commesso a Potenza il 12 settembre 1993. In aula anche la madre della ragazza 17enne, Filomena Iemma, e il fratello Gildo.

La signora Filomena ha detto di non aver mai avuto dubbi sulla colpevolezza di Danilo Restivo:”In questo processo, sfortunatamente, non ho l’imputato presente da guardare negli occhi”. A breve sarà letta la sentenza, ma per la mamma di Elisa non c’è possibilità di perdono. “Sono cristiana e cattolica, ma non lo perdonerò mai. Per come si è comportato non posso perdonarlo. Mi rivolgo alla sua mamma, quella che gli ha detto ‘non parlare’. Ora lo inviti a parlare e a dire la verità”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *