Danneggiati due mezzi pesanti sulla Corato-Altamura dopo impatto con cinghiali

Ennesimo incidente causato dalla presenza dei cinghiali sulla strada che collega Corato e Altamura. Ad un mese di distanza dal gravissimo incidente che causò il ribaltamento di un mezzo pesante guidato da un ambulante andriese che si stava recando al lavoro, ieri si è verificato un altro scontro, in cui sono rimasti coinvolti due mezzi. Alla guida c’erano due ambulanti andriesi che si recavano ad un mercatino rionale a Matera. Un branco di circa trenta cinghiali di grossa taglia ha attraversato la strada all’altezza di Poggiorsini, ed i conducenti non sono riusciti ad evitare l’impatto.
Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della Forestale che hanno effettuato i rilievi del caso. Per fortuna sono stati registrati solo danni ai veicoli e non alle persone. L’episodio è stato commentato da Savino Montaruli, a nome di Unimpresa e Casambulanti. “La rabbia che assale gli ambulanti che vivono nel terrore di percorrere quel tratto di strada ormai diventato pericolosissimo sia per le rapine ed i sequestri di persona che per i pericoli rappresentati dalla presenza incontrollata di cinghiali. Il nostro auspicio – ha dichiarato Montaruli – è che ci siano interventi mirati a debellare questo fenomeno increscioso. È inconcepibile l’indifferenza istituzionale di fronte ad una situazione drammatica che mette a repentaglio la vita delle persone e dei lavoratori. Al di là delle forme di intervento chiediamo con forza che venga considerato lo stato di emergenza: di questo si tratta e non di disquisizioni su chi, come, quando, se, dove e perché si debba intervenire. Non amiamo né le polemiche né i tatticismi quindi qualcuno si dia una mossa perché se malauguratamente dovesse accadere l’irreparabile non avremo pietà per nessuno”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *