De Filippo incontra l’ambasciatore inglese in Italia

“Come ambasciatore britannico in Italia ho capito che, operando solo da Roma, non avrei mai potuto svolgere a pieno il mio ruolo. Per questo motivo ho deciso di visitare il Paese, facendo tappa anche in Basilicata, una delle regioni turisticamente forse poco conosciuta in Gran Bretagna e sul cui territorio, in Val d’Agri, insiste un investimento molto importante da parte della compagnia britannica Shell”. Queste le parole dell’ambasciatore britannico, Edward Chaplin, che è stato ricevuto questa mattina dal presidente della Regione Basilicata, Vito De Filippo.

Nel corso del suo breve incontro con il presidente De Filippo, l’ambasciatore si è soffermato sulla promozione turistica della Basilicata in Gran Bretagna e sui possibili sviluppi della produzione di idrocarburi in Basilicata.

“La Basilicata – ha detto il presidente De Filippo- ha costantemente promosso il proprio territorio in Gran Bretagna partecipando alla Borsa del turismo di Londra. La conferma del crescente interesse degli inglesi verso la Basilicata – ha osservato De Filippo-  è un articolo del Financial Times in cui sono state celebrate le sue bellezze rurali, il mare cristallino, le antiche rovine, le città medievali e l’ottima cucina. Ad Irsina, almeno settanta case sono state comprate da inglesi.

Auspichiamo l’avvio in tempi rapidi di un tavolo di concertazione sulla produzione degli idrocarburi,  presso il Ministero dello Sviluppo economico. C’era un’attesa maggiore da parte della popolazione su questi temi, e per questo motivo abbiamo tutto l’interesse a coinvolgere il Governo italiano in queste complicate questioni”.

Al termine della visita il presidente De Filippo ha donato all’ambasciatore Chaplin una riproduzione raffigurante i Sassi di Matera ed il volume di “Le bellezze della Basilicata viste dall’alto” con le foto di Guido Alberto Rossi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *