Disposto rinvio a giudizio per l’ex gip di Trani

Il gup di Lecce Cinzia Vergine ha disposto il rinvio a giudizio per Michele Nardi, l’ex gip di Trani accusato di essere a capo di una complessa associazione per delinquere con altri magistrati finalizzata alla manipolazione di alcuni processi in corso presso il Tribunale di Trani.

Nardi, subito dopo la decisione del Gup, non ha voluto rilasciare alcuna dichiarazione spontanea ritenendo sufficiente quanto dichiarato nella scorsa udienza dal proprio legale Simona Cuomo che ha detto di non aver mai avuto rapporti diretti con lui ma solo con Savasta e di essere diventata avvocato quando Nardi nel febbraio 2006 aveva già lasciato il palazzo di giustizia di Trani, trasferito a Roma.

Insieme a Nardi sono stati rinviati a giudizio l’ispettore di polizia Vincenzo Di Chiaro, Gianluigi Patruno, titolare di una palestra, e Savino Zagaria, ex cognato dell’ex pm Antonio Savasta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *