Droga nel peluche

Tornava da Londra a casa per trascorrere un periodo di vacanze ed era appena atterrato a Brindisi, lo studente brindisino di venticinque anni che l’altro ieri è stato arrestato ai domiciliari per introduzione e spaccio di sostanze stupefacenti. La droga, una tipologia micidiale di allucinogeni, era contenuta all’interno di un orsacchiotto di peluche e della custodia per la macchina fotografica. Erano in tutto quaranta grammi, sequestrati dalla Guardia di Finanza di Brindisi, che hanno fatto scattare inevitabilmente l’arresto per il ragazzo e la denuncia a piede libero per la donna polacca che era con lui.

La ketamina è un noto anestetico, usato per lo più per i cavalli ma anche, in dosaggi minimi, come farmaco. È molto diffusa come stupefacente nei “rave”, conosciuta come Special K. E’ una sostanza psichedelica molto potente, con un effetto a breve durata,  in grado di produrre profonde modificazioni dello stato di coscienza.

Mariateresa Cotugno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *