Elezione Presidente dell’Ordine dei Periti Agrari di Matera, nota della Lista “La Vera Alternativa”

Nell’augurare un buon lavoro al nuovo Consiglio dell’Ordine dei Periti Agrari e dei Periti Agrari Laureati della Provincia di Matera, corre d’obbligo fare alcune precisazioni circa le ultime elezioni, svoltesi nella giornata di giovedì 29 marzo 2018, e che, come preannunciato, hanno visto la riconferma del gruppo vicino al Presidente uscente Giuseppe Silvaggi. In un clima particolarmente surriscaldato, si è svolta la campagna elettorale che, nello specifico, non ha consentito alle due liste contendenti parità di condizioni. Nell’ultima assemblea, quella per la relazione di fine mandato e per l’approvazione del bilancio, infatti il Consiglio aveva annunciato la convocazione di una successiva riunione nella quale ufficializzare tutte le candidature. La scelta si rendeva necessaria dal momento che, un nutrito gruppo di nuove leve, intendeva dare un segnale di cambiamento dopo una vecchia gestione durata quasi mezzo secolo. Non vi è stata data la possibilità! Questo secondo incontro, garantito dal Presidente uscente, non si è mai fatto. Egli, di fatto, sprezzante del significato di democrazia, ha iniziato la sua campagna elettorale convinto, come suo modo di operare, del fatto che “tutti fossero candidati e candidabili”. Chi invece, abituato ad attenersi alle regole, attendeva la possibilità di potersi candidare ufficialmente ha atteso invano. Ma al peggio non vi è fine. Voci di corridoio, infatti, ma che da persone perbene abbiamo appurato, ci hanno detto che numerose schede siano state portate fuori dal seggio direttamente da alcuni candidati. Da comunicazione inviataci dal Presidente tempo addietro, si precisava che “è possibile ritirare la scheda personalmente presso la Segreteria del Collegio nei giorni 22,23,26,27 marzo dalle ore 9.00 alle 13.00. Non è ammesso il voto per delega”. E’ stato rispettato questo principio? Il voto si è svolto con la massima trasparenza? Abbiamo i nostri dubbi. Ad avvalorare le nostre perplessità un dato che riportiamo senza ulteriori commenti. Lasciamo a chi legge la possibilità di farsi una propria idea. Dall’esito dello spoglio è venuto fuori che nei giorni precedenti alla data ufficiale del voto abbiano votato 125 persone.  Nella giornata del 29 marzo presso la sede del Collegio hanno votato 43 iscritti all’ordine. La nostra lista in quell’occasione, giocando umilmente ma onestamente la propria partita su soli 43 voti, ne ha conseguiti circa la metà. Nonostante quest’ottimo risultato le modalità del voto, di fatto, ci hanno precluso qualsiasi possibilità di cambiamento.

Lista “La Vera Alternativa”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *