Enel, nessun ridimensionamento

Il riassetto territoriale dell’Enel non prevede alcun taglio del personale e non avrà alcuna ripercussione sulla qualità del servizio. Lo ha ribadito sabato il responsabile delle Relazioni esterne per la Puglia e la Basilicata, Angelo Di Giovine, nel corso di un incontro con il sindaco di Matera, Salvatore Adduce, svoltosi stamane in municipio.

Con il nuovo assetto non vengono modificate le attività operative del personale e restano confermate le sedi di lavoro delle strutture oggetto di aggregazione, con i rispettivi tecnici e operai in servizio che continueranno ad operare, in maniera integrata sui territori di competenza. Il sindaco, nelle scorse ore, sulla base delle preoccupazioni espresse dalle organizzazioni sindacali, aveva invitato l’Enel a riflettere attentamente sulla possibilità di ridimensionamento della forza lavoro anche al fine di poter continuare ad assicurare un servizio di qualità ai cittadini.
La risposta non si è fatta attendere e, su invito del primo cittadino, l’Enel ha ribadito che il riassetto non prevede alcun ridimensionamento anche in considerazione della recente assunzione di 23 giovani unità che andranno a rafforzare l’organico. Soddisfazione per l’esito dell’incontro è stata espressa da Adduce. “L’immediato chiarimento dell’Enel ci rassicura molto e sono certo che nelle prossime ore con un nuovo confronto tra le parti sarà possibile ridare serenità e fiducia ai lavoratori”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *