Energia sostenibile, la Basilicata a Expo2017 Astana

C’è anche uno spazio interamente dedicato alla Basilicata a Expo2017, in corso a Astana, in Kazakhstan. La manifestazione, inauguratasi a giugno si concluderà a settembre 2017. “Future energy” il tema scelto dagli organizzatori per questa edizione dell’esposizione internazionale a cui partecipano 100 paesi di tutto il mondo. Al centro del programma di iniziative la produzione responsabile ed efficiente di energia nell’immediato futuro e il rapporto con l’ambiente, con particolare riferimento alle energie rinnovabili. Il padiglione della Basilicata verrà inaugurato il 6 agosto con i saluti di Stefano Ravagnan, ambasciatore di Italia in Kazakhstan, Carmen Santoro, direttore generale del dipartimento all’Ambiente e all’Energia della Regione Basilicata, Gerardo Travaglio, capo di gabinetto della Presidenza della Giunta regionale e Antonio Baldassarre, direttore Agip Karachaganak.
Nella circostanza verrà inaugurata la mostra “Viaggio in Basilicata” comprendente acquerelli firmati da Fabrice Moireau. In esposizione una collezione di disegni che l’Azienda di promozione turistica della Basilicata ha scelto per rappresentare l’identità della Basilicata in Italia e nel mondo. Gli acquerelli sono stati realizzati da Moireau durante un suo viaggio in Basilicata e sono accompagnati dai testi del giornalista belga, Carl Norac. Fino al 12 agosto, sempre nel padiglione lucano sono in programma diversi incontri racchiusi sotto il titolo “Energy of Basilicata”.
Il primo appuntamento è per lunedì 7 agosto. Si parlerà, in particolare, di architettura bioclimatica e di Matera2019. Dopo i saluti istituzionali interverranno Gianluca Rospi e Agnese Bonomo, dell’Università degli studi di Basilicata, che si soffermeranno rispettivamente sugli aspetti climatici delle case nei Sassi di Matera e sugli aspetti geologici della Gravina. Subito dopo, Giuseppe Romaniello, manager amministrativo della Fondazione Matera-Basilicata2019 presenterà il bando per gli sponsor di Matera2019.
Martedì 8 agosto, sempre nel padiglione della Basilicata, si terrà il workshop “L’energia del futuro realizzata in Basilicata”. Interverranno, fra gli altri, Donatella Barisano, Enea, Francesco Ferraro, Unibas, nadir Abylay, Kazakh – British Technical University, Mariapia Faruolo e Simona Loperte, del Cnr, e Elisabetta Fortunato, della Fondazione Eni Enrico Mattei (Feem).
Mercoledì 9 agosto si terrà un laboratorio sullo sviluppo dell’energia sostenibile con un focus sull’esperienza di mobilità realizzato da “Il cielo di Indra”. Mentre giovedì 10 agosto si terrà un incontro sui temi dell’innovazione tecnologica in materia energetica a cui parteciperà la vicepresidente della Giunta regionale Flavia Franconi. Interverranno Giuliano Sarrichio, della Società energetica lucana, Gaetano Torchia e Marco Ponzio, di Sviluppo Basilicata, che illustreranno alcune migliori pratiche realizzate in regione.
Venerdì 11 agosto il Dipartimento regionale all’agricoltura in collaborazione con la Feem, presenterà “Basilicata, un’altra dimensione. Il cibo per la vita” con la esposizione di 8 pannelli realizzati con la fotografia 3D che raccontano la Basilicata rurale. Interverranno Michele Brucoli, del dipartimento Agricoltura, e Francesco Forte, della Feem. L’ultima giornata del programma di iniziative realizzate nel padiglione della Basilicata sarà dedicata al cineturismo con la partecipazione della Lucana Film Commission.
Sabato 12 agosto interverranno Patrizia Minardi, dirigente dell’Ufficio sistemi culturali e turistici della Regione, e Michelangelo Messina, dell’Ufficio turismo. Nella circostanza verrà proiettato “Basilicata: più che un film” realizzato dal Gal Bradanica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *