Esordio amaro per la Coserplast Matera

COSERPLAST MATERA-PALLAVOLO MOLFETTA 0-3

MATERA: Matheus 2, Casulli, Percoco, Postiglioni 3, Berni, Pinerua 18, Janusek 6, Suglia 10, Corsini 5, Di Tommaso 3, Rispoli, Gaetano. All. Draganov

MOLFETTA: Morelli 11, Aprea, Van Dijk, Mattei, Verhannenman 12, Rizzo, Giglioli 8, Ippolito 9, Giosa 11, Antonaci 1, Saitta 3. All. Cichello

ARBITRI: Longo di Roseto degli Abruzzi (TE) e Pignataro di Roma

SEQUENZA SET: 22-25 (27′); 18-25 (25′); 24-26 (30′)

BATTUTE VINCENTI: 2-1

BATTUTE ERRATE: 12-11

Esordio negativo per la Coserplast Matera nel campionato di volley maschile serie A2. Al Palasassi gli uomini di Draganov cedono 3-0 al Molfetta. La scusante, forse, è di aver incontrato subito i pugliesi, compagine che lo scorso anno ha sfiorato la promozione in A1, arrendendosi solo in finale contro il Castellana Grotte, e che quest’anno punta decisamente al salto di categoria. Una gara tutto sommato tirata, decisa da quei piccoli episodi che nello sport, poi, fanno la differenza.

Nel primo set, la Coserplast è sul pezzo, grintosa, spinta da un pubblico calorosissimo, che riempie il palazzetto e sprona senza sosta i ragazzi materani. Ma Molfetta riesce a conquistare il set. Nel secondo set,  calo dei padroni di casa e ospiti che si fanno più intraprendenti; punteggio finale più largo (18-25).

Poi, nella terza frazione, si rivede la vecchia Coserplast, quella che lo scorso anno ha trionfato in B1: Pinerua e Suglia trascinano i materani sino al 24-23. E qui, la svolta della gara: il venezuelano ha la possibilità di ‘allungare’ la gara al quarto set, ma viene murato da Giglioli. Molfetta ne approfitta e sorpassa Matera, conquistando i suoi primi tre punti del campionato. Per la Coserplast un esordio amaro, ma c’è comunque la consapevolezza di avere una squadra molto valida, che saprà dire la sua nel corso della stagione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *