Proclamato lo stato di calamità per le zone della Puglia colpite dalla Xylella

Grazie al decreto del Ministero delle Politiche Agricole varato lo scorso 11 dicembre, viene proclamato lo stato di calamità per le zone della Regione Puglia interessate dalle infestazioni del virus Xylella (la zona di Brindisi nel periodo compreso tra gennaio e agosto 2015).
Il ‘Decreto Agricoltura’ stanzia risorse per concedere indennizzi ai proprietari e ai conduttori di terreni agricoli (anche aree ricadenti) nelle zone colpite da ‘Xylella fastidiosa’ (Well e Raju). Saranno concessi indennizzi di vari importi:
• 98 euro per ciascuna pianta di olivo estirpata in impianti con densità maggiore di 200 piante/ettaro;
• 121 euro per ogni pianta di olivo estirpata in impianti con densità compresa tra 101 e 200 piante/ettaro;
• 146 euro per ciascuna pianta di olivo estirpata in impianti con densità uguale o minore di 100 piante/ettaro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *