Ex Nicoletti Salotti, Pittella e Viti incontrano i sindacati

Non basta garantire gli ammortizzatori sociali ai dipendenti dell’ex Nicoletti Salotti, ma è necessario tracciare un percorso per la rioccupazione dei lavoratori nell’ambito della riconversione del sito. Lo hanno sostenuto gli assessori alle Attività produttive Marcello Pittella e alle formazion e lavoro Vincenzo Viti in un incontro tenutosi questa mattina in Regione con le organizzazioni sindacali di categoria Fillea Cgil, Filca Cisl e Feneal Uil. Con la riunione è proseguito il confronto sulla vicenda dell’azienda che ha rappresentato una realtà rilevante nell’economia regionale. Per cui negli incontri di domani a Roma presso i ministeri delle Sviluppo economico e del Lavoro non sarà affrontato soltanto il nodo della proroga della cassa integrazione in deroga per i 315 dipendenti della ex Nicoletti, ma sarà avviata una fitta interlocuzione sulle prospettive del sito produttivo materano in vista dell’appuntamento del 15 marzo a Roma. In quella data è previsto un incontro per accelerare la sottoscrizione del Contratto di programma sul mobile imbottito.

Proprio questo strumento, a giudizio degli assessori Pittella e Viti, potrebbe essere la chiave di volta per restituire slancio all’area in crisi e rivitalizzare il sito della ex Nicoletti, su cui si è registrata una manifestazione di interesse da parte di una cordata di imprenditori. I sindacati hanno avuto parole di apprezzamento per l’iniziativa degli assessori Pittella e Viti, che hanno immediatamente convocato un incontro per individuare soluzioni in merito alla vicenda del sito produttivo della ex Nicoletti Salotti, e per il metodo di lavoro inaugurato dai due assessori che punta alla sinergia delle risorse per le azioni che richiedono interventi congiunti dei due Dipartimenti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *