Falso allarme bomba al Tribunale di Matera

Questa mattina, alle ore 9 e 30 circa, il Presidente del Tribunale di Matera, dopo aver appreso di una telefonata anonima che riferiva della presenza di un ordigno esplosivo all’interno del Tribunale, ha autorizzato l’evacuazione dello stabile per il tempo necessario agli accertamenti del caso, ha autorizzato il differimento dell’inizio delle udienze civili e penali fissate per la giornata del 15 maggio.
Anche questa volta, come il 15 gennaio scorso, si è dovuti ricorrere alla sospensione delle attività, per dar modo alle unità specializzate nella ricerca di esplosivi, di effettuare gli accertamenti volti alla salvaguardia delle persone e delle cose, per fortuna senza nessun riscontro di alcun ordigno presente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *