“Fasano a Natale”, bando pubblico per chi vuole organizzare manifestazioni e spettacoli da far inserire in un unico cartellone di appuntamenti

Il Comune di Fasano ha stabilito che tutte le manifestazioni per le festività natalizie messe a punto da associazioni, comitati, parrocchie, scuole, operatori turistici e commerciali, enti ed istituzioni, assieme a quelle promosse direttamente dall’Amministrazione comunale, confluiscano in un unico cartellone di appuntamenti definito “Fasano a Natale”. Pertanto, chi dovesse organizzare una qualsiasi manifestazione a Fasano e nelle frazioni per il periodo 7 dicembre 2016- 7 gennaio 2017 potrà tenere conto di un apposito bando pubblico: tutti i soggetti interessati dovranno compilare un modulo (scaricabile dal sito istituzionale www.comune.fasano.br.it), in cui spiegare che tipo di iniziativa intendano mettere a punto, in quale data ed in quale spazio del territorio. Le domande dovranno essere presentate entro le ore 13 del 30 novembre prossimo, in formato cartaceo direttamente al Protocollo comunale, oppure telematicamente all’indirizzo suap@comune.fasano.br.it.
“Pensiamo che un cartellone condiviso di manifestazioni possa essere più efficace delle singole iniziative organizzate qua e là – afferma l’assessora alle Attività produttive Luana Amati, coordinatrice del progetto – ed in questa direzione ci stiamo muovendo sinergicamente come Amministrazione comunale, grazie alla fattiva collaborazione degli assessorati a Turismo, Cultura, Istruzione e Servizi sociali; è un lavoro corale – sottolinea Luana Amati – finalizzato a fare del territorio fasanese, città e frazioni, la meta privilegiata di turisti, visitatori, oltre che di noi fasanesi, nel magico periodo delle festività natalizie». Le proposte progettuali (anche per una singola iniziativa) da realizzarsi su aree e spazi pubblici possono essere mercatini natalizi a tema, spettacoli di artisti di strada, momenti dedicati ai più piccoli con racconti di favole nelle più svariate forme narrative, manifestazioni volte a fini solidali, concerti di musica sacra, lirici e di musica contemporanea, stand promozionali di artigianato artistico e di prodotti enogastronomici locali, adozioni da parte di scuole di spazi pubblici in cui i bambini si divertano ad addobbarli a tema natalizio.
Punto focale del progetto è l’allestimento dei presepi. «Vogliamo creare un vero e proprio itinerario presepiale a Fasano città ed anche, se possibile, nelle frazioni, affinché il nostro territorio venga messo in rete – spiega Luana Amati – ossia diventi un unico polmone collegato dai presepi allestiti su aree e spazi pubblici. Fasano, dunque, come una sorta di città dei presepi. A questo scopo, analizzeremo le proposte che ci giungeranno, riservandoci anche la possibilità di individuare aree e spazi più idonei a definire un itinerario dei presepi funzionale a “mostrare” ai visitatori gli angoli più suggestivi della città e delle frazioni. L’appello a cittadini, scuole ed associazioni è, dunque, quello di partecipare al nostro progetto – sottolinea l’assessora Amati – con ogni iniziativa, e non solo con presepi, e di avere a cuore il territorio affinché diventi, a Natale, un luogo suggestivo da visitare”.
I presepi su aree e spazi pubblici potranno essere allestiti, oltre che in forma più tradizionale e legata alla ricostruzione della Natività con statue e addobbi tipici, anche in forma di teatro e musica. Tutte le iniziative presentate saranno a carico del soggetto proponente ed il Comune si riserva di esonerare dal pagamento della Tassa sull’occupazione di suolo pubblico quei soggetti che proporranno iniziative culturali, sportive, ludiche e di spettacolo che saranno a fruizione gratuita, ossia senza il pagamento di un biglietto. Per tutti gli altri, invece, dai mercatini natalizi alla vendita o somministrazione di alimenti e bevande, il pagamento della Tosap sarà a carico del soggetto organizzatore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *