Ferrosud, incontro a Matera per decidere il futuro dell’azienda

Si è svolto ieri nella sede della Regione a Matera, l’incontro convocato dall’assessore alle Attività produttive, Politiche dell’Impresa e Innovazione tecnologica Erminio Restaino, sul futuro dello stabilimento Ferrosud e dei suoi circa 150 lavoratori, per 110 dei quali il prossimo 30 aprile scade la cassa integrazione straordinaria.

Intorno al tavolo la Regione, la Provincia e il Comune di Matera, i sindacati, che hanno appreso dai commissari giudiziale e liquidatore, Giovanni Acito ed Emanuele Lopergolo, i contenuti e gli sviluppi tecnici del concordato preventivo approvato dal Tribunale di Matera.

Erano presenti, tra gli altri, il presidente della prima Commissione Regionale Vincenzo Santochirico, il presidente, il vicepresidente e l’assessore alle Attività produttive della Provincia di Matera Franco Stella, Giovanni Bonelli e Angelo Garbellano, il sindaco di Matera Salvatore Adduce, i segretari provinciali di Cgil, Cisl, Uil e Cisal Manuela Taratufolo, Gerardo Evangelista, Giuseppe Grieco e Carmelo Morelli, oltre ai rappresentanti sindacali di categoria e delle Rsu aziendali.

Negli interventi dei rappresentanti istituzionali e sindacali è emersa la indicazione di ricercare percorsi chiari e monitorati, che puntino non solo alla salvaguardia dei posti di lavoro esistenti ma anche al rilancio produttivo industriale dell’azienda Ferrosud legata fortemente al territorio. La Regione ha annunciato la convocazione di un nuovo incontro, nei prossimi giorni, al quale è prevista la partecipazione dei vertici dell’Azienda Ferrosud.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *