Festa della FIDAS Basilicata a Brienza

Una giornata che rimarrà scolpita nella memoria degli oltre mille volontari che hanno partecipato all’annuale festa dei donatori e volontari lucani organizzata dalla FIDAS BASILICATA – Associazione Donatori Sangue – insieme alla sezione Fidas, all’amministrazione comunale, alla polizia municipale, alla Protezione Civile Gruppo Lucano ed agli ausiliari del traffico della città burgentina. Una giornata speciale che ha preso il via con il raduno dei donatori e volontari al Santuario del SS. Crocifisso e con la celebrazione liturgica di Don Beniamino Cirone. Particolarmente suggestivo il momento della benedizione della targa-scultura realizzata dall’artista e dirigente in FIDAS Brienza Carmine Pepe a memoria della recente dedicazione del Santuario a Tempio speciale dei donatori di sangue e volontari. Accanto ai responsabili associativi delle 23 sezioni comunali della FIDAS Basilicata e dei gruppi strutturati di donatori FIDAS di Polizia di Stato, Carabinieri, Polizia Penitenziaria, Vigili del Fuoco, anche i fratelli di sangue Franco Ianiri, presidente FIDAS Molise, Salvatore D’Orta, presidente Fidas Partenopea, Michele Tenace, presidente FIDAS Dauna.

Tante anche le rappresentanze di fratelli e sorelle di dono che operano in Associazioni di Volontariato che lasciano nelle nostre comunità segni tangibili e esempi concreti di cittadinanza attiva. Nell’edizione 2011 della Festa regionale, il direttivo della FIDAS Basilicata ha inteso tributare il riconoscimento speciale “Con FIDAS in rete” a tre persone da imitare. A Rosa Viola, presidente doMos BASILICATA “Francesca Lombardi” per la tenacia con cui sensibilizza alla donazione di midollo osseo nei centotrentuno campanili della regione. A Marisa Di Pierro, presidente IRIS BASILICATA PRC/OG Onlus, per i tanti progetti innovativi finalizzati a garantire alle giovani donne lucane le opportunità di prevenzione dai principali tumori femminili. A Reinaldo FIGUEREDO PLANCHART presidente onorario Protezione Civile Gruppo Lucano, per il carisma, la professionalità e competenza con le quali affronta i grandi temi dello sviluppo con progresso nelle nostre comunità.

Dopo una bella cena conviviale, i donatori e volontari hanno lasciato il Santuario per sfilare con i gonfaloni per le vie del centro storico di Brienza e raggiungere, poi, la centrale piazza Marconi. Sul palco allestito le premiazioni alle famiglie di donatori in Fidas ed un ringraziamento speciale con le targhe “Tam Tam Fidas 2011” ai media lucani che amplificano la voce del volontariato. Premiata nella sezione stampa quotidiana la redazione de La Nuova del Sud. Nella sezione televisioni locali, la redazione di TRM- radiotelevisione del Mezzogiorno. Per i webzine il portale www.sassilive.it, per la capacità di comunicare sul web una Matera sempre più viva e dinamica. Per l’editoria free press e radio, le redazioni del Gruppo Editoriale Lucano.

A ritirare le targhe Michele Capolupo, direttore responsabile di www.sassilive.it e Michele Vignola, responsabile delle relazioni esterne del Gruppo Editoriale Lucano. A premiarli, rispettivamente, Francesco Salvatore, presidente FIDAS Matera e Raffaele Marasco, presidente FIDAS Brienza.

Qui poi la famiglia dei donatori in FIDAS ha abbracciato la famiglia Collazzo per la prematura scomparsa di Giuseppe, insieme a Don Beniamino Cirone, al primo cittadino Pasquale Scelzo ed all’assessore alle politiche sociali Raffele Collazzo. La corale polifonica Polimnia di Grassano ha dedicato a Giuseppe uno speciale saluto in musica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *