Festival Duni, stasera a Matera le musiche di Antonio Vivaldi

Prosegue la programmazione del Festival Duni. Dopo il concerto inaugurale dedicato alle musiche di Luigi Rossi eseguite dalla Cappella Neapolitana diretta da Antonio Florio, il prossimo appuntamento è per stasera, alle ore 20, a Matera, presso Palazzo Viceconte, con la prima esecuzione in Basilicata delle 9 Sonate per violoncello e basso continuo di Antonio Vivaldi.
“Le Sonate  – si legge nella nota – andarono in stampa a Parigi per i caratteri dell’editore Le Clerc intorno all’anno della morte di Vivaldi (1741) e, presumibilmente, senza la volontà del compositore stesso. Intorno a queste composizioni, al nome di Antonio Vivaldi la ricerca musicologica ha spesso affiancato quello di Antonio Vandini, violoncellista dell’Ospedale della Pietà, istituzione per la quale Vivaldi scriveva le sue opere. È infatti possibile che le Sonate possano essere state scritte solo in parte dal compositore veneziano: diversi sono gli “indizi” che suggeriscono questa ipotesi, a partire dai nomi dei due musicisti che nelle fonti si trovano spesso anagrammati intrecciando così i fili della paternità della composizione.
Su questa trama  – prosegue la nota – nasce la volontà di Vito Paternoster, violoncello solista (autore insieme al figlio Mariano dell’Inno Matera 2019 che ha contribuito alla prestigiosa vittoria di Matera quale Città Europa della Cultura 2019), di impiegare per la realizzazione del basso continuo, oltre al clavicembalo di Annalisa Ficarra, anche la viola gamba, strumento di Antonio Vandini, in questa occasione suonato da Sofia Ruffino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *