Recuperati a Ruvo di Puglia 240 quintali di nocciole rubate nel livornese

Si è conclusa con due persone arrestate e quattro denunciate per ricettazione un’operazione dei Carabinieri a Ruvo di Puglia, che ha portato alla scoperta di un capannone adibito al commercio di prodotti ortofrutticoli: un intero container con un carico di 240 quintali di nocciole, del valore di 50mila euro, rubato da una ditta di trasporti di Collesalvetti (Livorno). I ladri, però, non avevano considerato che il mezzo era provvisto di dispositivo antifurto satellitare, che ha permesso ai Carabinieri di Livorno di seguirne i movimenti fino in Puglia.
I militari della Compagnia di Trani l’hanno individuato e bloccato nei pressi di un capannone sulla s.p. 151, fermando due persone di 57 e 38, entrambe di Adelfia (BA), e recuperando interamente la merce, suddivisa in 24 bancali da 10 quintali ciascuno, appena scaricati e stivati all’interno del capannone. La motrice del mezzo, di proprietà del 38enne, aveva le targhe alterate, proprio per impedire l’identificazione. I due sono stati sottoposti a fermo con l’accusa di ricettazione. Su disposizione della Procura di Trani, sono stati rinchiusi in carcere; quattro commercianti, tra cui anche il proprietario del capannone, invece, sono stati denunciati in stato di libertà, con le accuse di ricettazione e favoreggiamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *