Fianco a fianco del malato terminale: essere palliativista in Puglia nell’originalità del processo curativo

E’ in programma martedì 11 novembre, inizio ore 9:00, presso l’Aula Ivan Papadia dell’Ospedale Pediatrico Giovanni XXIII di Bari, il workshop “Essere palliativista in Puglia: dall’identità all’interdisciplinarietà”, promosso dalla sezione pugliese della Società Italiana di Cure Pallitive. I lavori ospiteranno, tra gli altri, gli interventi di Vitangelo Dattoli, Direttore Generale del Policlinico di Bari e di Carlo Peruselli, Presidente Nazionale della SICP e godono del Patrocinio dell’ Azienda Ospedaliero Universitaria Consorziale del Policlinico di Bari.
«L’11 novembre è la Giornata Nazionale delle Cure Palliative e su tutto il territorio nazionale si organizzano eventi e campagne di informazione e sensibilizzazione per discutere di cure palliative, per confrontarsi e per diffondere la conoscenza delle diverse realtà operanti nel settore. Ecco perché si è scelta questa data per analizzare proprio la figura del palliativista – spiega Michele Totaro, Coordinatore regionale della SICP – Infatti, alla luce della legge 38 del 2010, si intende promuovere una migliore conoscenza della realtà pugliese, allargando l’interesse a tutte le figure professionali impegnate nelle equipe di cure palliative operanti nella nostra regione. Tra gli ostacoli che si frappongono in regione ad una piena attuazione della legge e le oggettive criticità legate al non facile momento storico, è opportuno chiedersi quali siano oggi i punti che qualificano il professionista impegnato nelle cure palliative e cosa lo caratterizzi rispetto all’operatore impegnato nell’oncologia clinica o nella terapia del dolore. E’ opportuno chiarire quali siano le competenze specifiche richieste nei diversi settings di cura e quale sia, o debba essere, il percorso formativo ottimale del professionista impegnato».
Le relazioni al centro della giornata tematica saranno rivolte a tutti i professionisti del settore, per fare chiarezza sulla figura e sul ruolo del palliativista, e saranno ospitate negli interventi di Ferruccio Aloè, Sebastiano Argentiero, Carmelo Corvino, Giovanni Battista D’Errico, Maria Grazia Foschino Barbaro, Tommaso Fusaro, Michele Galgani, Claudio Giamporcaro, Maria Iossa, Carlo Peruselli, Donata Raffaele, Luca Savino, Maria Luisa Stefanizzi.
L’evento è rivolto a Medici (Area interdisciplinare), Psicologi, Infermieri e Fisoterapisti e garantisce il rilascio dell’attestato di partecipazione e di 8,1 crediti formativi agli iscritti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *