Puglia, finanziati nuovi progetti del Piano Triennale di Edilizia Scolastica 2018-2020

Si allunga l’elenco dei progetti ammessi ricompresi nel Piano Triennale di Edilizia Scolastica 2018-2020 e che accederanno alla ripartizione della Regione Puglia dei finanziamenti ministeriali per interventi di edilizia scolastica. Ad oggi sono 74 gli interventi finanziati per un totale di 133 milioni di euro, destinati alle scuole pugliesi. Lo stanziamento, avvenuto nelle scorse settimane grazie ad un lavoro congiunto con la Ministra Ascani, permette i portare avanti l’importante percorso avviato in Puglia in materia di scuole moderne e sicure. Con il piano regionale triennale di edilizia scolastica 2018/2020, infatti, abbiamo avviato una vera rivoluzione finanziando interventi straordinari di ristrutturazione, miglioramento, messa in sicurezza, adeguamento sismico, efficientamento energetico di immobili di proprietà pubblica adibiti all’istruzione scolastica statale, nonché la costruzione di nuovi edifici scolastici pubblici. Ambienti di
apprendimento più sicuri, innovativi e moderni per maggiore qualità anche della didattica è sempre stata la nostra mission. Nonostante il momento emergenziale abbia favorito la didattica a distanza, non dobbiamo dimenticare la ripresa delle attività in presenza, pensiamo ad un nuovo inizio in totale sicurezza per gli studenti e le studentesse della Puglia quando torneranno ad affollare le scuole della nostra regione.”
Con queste parole l’Assessore regionale all’Istruzione, Formazione e Lavoro,
Sebastiano Leo, ha commentato il finanziamento di altri interventi proposti dagli enti locali sulla base dell’individuazione operate dalla Regione nell’ambito del Piano triennale di Edilizia Scolastica 2018-2020. Si sono concluse, infatti, le verifiche tecniche preliminari all’assegnazione dei finanziamenti ministeriali, condotte con il supporto della Task-Force per l’edilizia Scolastica dell’Agenzia Per la Coesione Territoriale, e quindi nuovi progetti sono pronti a partire. Gli interventi finanziati sono  complessivamente 74 su tutto il territorio regionale per un importo complessivo pari a 133.248.892,99 € di cui 10 interventi sono per la
provincia di Bari, 6 per quella di Brindi, 21 per quella Foggia, 4 per la provincia di Taranto e 33 per quella di Lecce. Le tipologie di intervento sono differenti: 14 sono finalizzate all’adeguamento alle norme igienico sanitarie, l’efficientamento energetico, l’adeguamento impianto antincendio e altri impianti tecnologici, messa in sicurezza, 2 sono rivolte all’adeguamento normativo, 47 puntano all’adeguamento e miglioramento sismico, 7 interventi prevedono demolizioni e ricostruzioni e 4 progetti sono per le nuove costruzioni.
Ecco tutti i Comuni beneficiari: Foggia, Carapelle, Volturino, Muro Leccese,
Molfetta, Vieste, Deliceto, Stornara, Ugento, Diso, Morciano Di Leuca, San
Severo, Galatone, Locorotondo, Ruvo Di Puglia, Castelluccio Dei Sauri, Castri Di Lecce, Soleto, Lucera, Collepasso, Cerignola, Triggiano, Bisceglie, Monteparano, Monteroni Di Lecce, Terlizzi, Ordona, Squinzano, Cavallino, Francavilla Fontana, Tuglie, Biccari, Francavilla Fontana, Taurisano, Lecce, Carpino, Mottola, Trepuzzi, San Vito Dei Normanni, Campi Salentina, Zapponeta, Cisternino, San Marco La Catola, Cutrofiano, Parabita, Zollino, Copertino, Nociglia, Aradeo, San Giorgio Ionico, Castellana Grotte, Maglie, Cursi, Porto Cesareo, Fasano, Alberobello, Ruffano, San Pietro In Lama, Nardò, San Donato Di Lecce, San Cesario Di Lecce, San Severo. A cui si aggiungono anche altri interventi nei Comuni di San Severo, Deliceto, Castellana Grotte, Foggia, Torremaggiore, Nardò, Gravina di Puglia e
Brindisi per scuole di competenza provinciale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *