Firmato a Bologna il patto di amicizia per lo sviluppo sostenibile dell’Appennino

Presentato a Bologna tra gli eventi del G7 Ambiente con la firma del Patto di Amicizia per uno Sviluppo Sostenibile dell’Appennino, “Appennino Bike Tour” , presente il sindaco di San Severino Lucano Franco Fiore. Appennino Bike Tour è  la più grande pedalata ecologica d’Italia con staffetta istituzionale dei Sindaci che porteranno il drappo tricolore da Municipio a Municipio lungo tutta la dorsale appenninica unendo l’Italia da Nord a Sud con l’obiettivo di promuovere uno sviluppo sostenibile del territorio e rilanciarne il patrimonio ambientale. Inizia il 15 luglio da Altare in Provincia di Savona, dall’Appennino ligure, e termina il 25 agosto ad Alia in provincia di Palermo. Un Giro d’Italia sui generis, lungo più di 2600 chilometri, attraverso 14 Regioni e 25 Parchi nazionali e regionali. Il 9 e 10 agosto arrivo e partenza da San Severino Lucano, uno dei 296 comuni scelti per il giro.
Potranno liberamente unirsi al Giro con la propria bicicletta (mtb, e-bike, bici da corsa) associazioni, pro-loco, gruppi sportivi, ciclisti professionisti ed amatoriali. Alla presentazione ufficiale dell’iniziativa, a Bologna sono intervenuti: Gian Luca Galletti, Ministro dell’Ambiente; Giancarlo Tonelli, Direttore Generale Confcommercio Ascom Bologna ed Enrico Della Torre, Direttore Vivi Appennino, hanno partecipato tra l’altro i sindaci di San Severino Lucano e di Orsomarso entrambi comuni del Pollino, il presidente del Parco dell’Appennino Lucano, di Gallipoli Cognato e un rappresentante del Parco della Murgia Materana.
Franco Fiore, spiega“Appennino Bike Tour promuove tutte le aree dell’Appennino con iniziative turistiche eco-sostenibili, per noi è un’occasione  per fare conoscere e valorizzare le nostre eccellenze le ricchezze paesaggistiche e culturali, le tradizioni e tutto ciò che abbiamo.
L’iniziativa è promossa dal Ministero dell’Ambiente, Confcommercio, Appennino Bell’Ambiente, Vivi Appennino con il sostegno di Caffitaly, Naturalmente Appennino, Cerelia, Mitsubishi, Bollè, FIVE – Fabbrica Italiana Veicoli Elettrici ed il patrocinio della Federazione Ciclistica Italiana, Unione Nazionale delle Pro-loco Italiane, Lions Club International, Centro Sportivo Educativo Nazionale, Associazione Italiana Cultura e Sport, Centro Turistico Giovanile, Stampa Specializzata UNAGA.

Un pensiero riguardo “Firmato a Bologna il patto di amicizia per lo sviluppo sostenibile dell’Appennino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *