Florovivaismo, Fitto: “Abbiamo sollecitato in Commissione Ue alcune misure urgenti”

“I fiori sono ciò che più associamo alla parola primavera. Ma in questa così drammatica primavera 2020 proprio il settore florovivaistico è fra quelli più colpiti dall’emergenza Covid-19, proprio perché è in questo periodo che il comparto registra il culmine delle vendite che chiaramente sono azzerate.

“Per questo come delegazione di Fratelli d’Italia nell’Europarlamento abbiamo indirizzato una nota ai tre commissari europei che per il settore possono davvero fare qualcosa – Janusz Wojciechowski (Agricoltura), Thierry Breton (Mercato interno) e Adina Vălean (Trasporti) – affinché vengano prese con urgenza misure straordinarie a sostegno delle imprese florovivaistiche. Stiamo parlando di 24mila imprese in Italia. Oltre 1.500 sono pugliesi, impiegano 5.000 addetti e realizzano un giro d’affari di 300 milioni di euro.

“Serve subito: istituire un fondo dedicato per compensare i mancati guadagni, ma anche la perdita di capitale che si stanno registrando; sostenere la vendita nelle catene di distribuzione ancora aperte; eliminare le restrizioni di circolazione sia a livello nazionale che europeo; programmare attività di promozione e comunicazione così da essere pronti per la ripresa”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *