Forte scossa nel Mar Tirreno avvertita in Calabria e Basilicata

Una scossa di terremoto di magnitudo 4.4 è stata registrata alle 6:31 nel Mar Tirreno, al largo di Scalea. L’epicentro è stato localizzato ad una profondità di 11 chilometri.
Secondo i primi accertamenti, non ci sono stati danni né a Scalea, né nei centri del circondario, ma la scossa è stata chiaramente avvertita dalla popolazione che si è riversata in strada. Al momento fortunatamente non si registrano danni a cose o persone. La scossa è stata avvertita anche nella vicina Basilicata, nel senisese-Pollino, lagonegrese e bassa Val d’Agri, sono infatti centinaia le segnalazioni. La scossa è stata avvertita per alcuni secondi in maniera netta, con tremori e boati.

Dopo la scossa delle 6 e 31, sono state registrate altre scosse di magnitudo 2 circa, sempre intorno allo stesso epicentro nel Mar Tirreno.

“A seguito dell’evento sismico registrato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia in provincia di Cosenza la Sala Situazione Italia del Dipartimento della Protezione Civile si è messa in contatto con le strutture locali del Servizio nazionale della protezione civile. Dalle verifiche effettuate, l’evento – con epicentro localizzato nel mar Tirreno – risulta avvertito dalla popolazione, ma non sono stati segnalati danni a persone o cose”. Lo rende noto un comunicato della Protezione civile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *