Forza Italia Basilicata sul “Sequestro Vasche Impianto Itrec”

In relazione alla decisa azione della Procura della Repubblica di Potenza, che ha disposto il sequestro di tre vasche di raccolta delle acque di falda e delle condotte di scarico dell’impianto Itrec della Sogin di Rotondella (con addirittura l’ipotesi di reato di inquinamento ambientale e smaltimento illecito di rifiuti), il senatore Giuseppe Moles e l’onorevole Michele Casino, in una nota congiunta, esprimono a nome di Forza Italia Basilicata, estrema preoccupazione rispetto al riproporsi di un tema così delicato ed importante per la vita dei cittadini Lucani.

“Confidiamo nel lavoro attento della Magistratura affinché si faccia chiarezza, accertando nei termini previsti dalla legge le responsabilità di quanti avrebbero potuto e dovuto vigilare attentamente sul regolare svolgimento delle attività di smaltimento.
Non è la prima volta che i cittadini delle nostre comunità vengono “scosse” dai dubbi relativi alla sicurezza ed alla tutela ambientale dei territori, senza dimenticare che, in una situazione economica di per sè molto critica, l’intero territorio del Metapontino rischia di essere colpito mortalmente nelle sue attività di punta dell’agroalimentare e del turismo; la tutela della salute pubblica e dell’ambiente devono essere assicurate sempre e comunque; i nostri cittadini hanno diritto a reali e concrete garanzie circa i temi della tutela ambientale, del rispetto della salute e del patrimonio storico-naturale, ed il nostro mare non merita di essere  depauperato da scarichi sospetti di materiali e sostanze inquinanti. Per queste ragioni, con la responsabilità di chi, come noi, è stato delegato per “battersi” in Parlamento per le istanze dei cittadini lucani, avvieremo sin dalle prossime ore tutte le azioni politiche e parlamentari per una urgente chiamata in causa delle Istituzioni Regionali e Nazionali”

Sen. Giuseppe MOLES (Commissario Regionale FI)

On. Giuseppe CASINO (Commissario FI Provincia di Matera)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *