Georientiamoci, studenti alla scoperta della professione

La professionalità dei geometri entra nelle scuole medie inferiori per orientare i giovani al futuro. Divertimento, conoscenza, applicazione, nuovi sistemi di rilevamento e droni, questo è Georientiamoci. Il nuovo progetto del Consiglio provinciale dei Geometri di Matera fa tappa negli istituti cittadini e in Provincia per far conoscere ai più piccoli la professione e orientarli verso una scelta più consapevole per i rispettivi studi futuri.

Il programma, ideato a livello nazionale e fortemente promosso dall’organo provinciale materano, ha uno scopo didattico, finalizzato all’orientamento dei ragazzi che affrontano l’ultimo anno delle scuole medie inferiori, che in questo periodo dell’anno stanno affrontando la scelta per l’iscrizione alle scuole Superiori. La finalità è da ricercare nell’intento del Consiglio nazionale prima e provinciale poi dei Geometri, di dare un importante contributo contro la dispersione scolastica, fornendo agli allievi, ai genitori e ai docenti una opportunità di scelta più variegata e, soprattutto, più consapevole per il proseguo degli studi dei propri figli e alunni. Un progetto che prevede un’attenta e dettagliata informazione sulle potenzialità didattiche degli istituti tecnici, settore Tecnologico, indirizzo Ambiente, Costruzioni e Territorio, oggi definito CAT. Il percorso di studi che, proprio in comunione d’intenti con il Collegio dei Geometri, prevede anche importanti e funzionali programmi di Alternanza scuola lavoro e stage qualificanti presso studi e imprese del settore.

Gli incontri previsti nelle scuole sono dinamici e interattivi. Ragazzi e docenti sono catapultati nel mondo della professione attraverso l’utilizzo di strumenti, attrezzi e dispositivi necessari al Geometra per l’attività quotidiana. Da alcuni anni, per esempio, è divento fondamentale anche l’utilizzo dei Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto (Sapr), detti droni, strumento pronto a catturare tutta l’attenzione dei più piccoli, ma che non manca di suscitare curiosità anche tra professori e genitori. Proprio attraverso l’utilizzo di questi macchinari e delle misurazioni con rullina metrica e distanziometro laser i giovanissimi alunni vedranno messe in pratica le azioni quotidiane dei geometri, che saranno pronti ad approfondire ogni domanda, ogni interrogativo e ogni dubbio dei ragazzi e dei loro genitori.

Il calendario già fitto ha visto i geometri del Collegio provinciale di Matera impegnati con gli alunni delle classi terze medie inferiori al CAT di Tursi il 15 gennaio scorso, nell’occasione sono stati i geometri D’Onofrio e Iannibelli ha tenere l’incontro; poi fitto il 25 gennaio con un doppio appuntamento all’Istituto Comprensivo di Irsina per l’open day con il geometri Castellaneta e Colasuonno, invece a Matera il geometra Casiello ha portato Georientiamoci all’Istituto Comprensivo Pascoli assieme al collega Tragni; inoltre il geometra Cotrufo ha spiegato la professione ai ragazzi dell’Istituto Comprensivo Semeria a Matera lo scorso venerdì.

Georientiamoci continua il suo tour per l’orientamento dei giovani di Matera e provincia già da lunedì, con l’open day al CAT di Bernalda con Plati e Petrocelli e, ancora, l’appuntamento a Policoro del geometra Pace.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *