Gianni Rosa: “Il popolo lucano aspetta, mentre i potenti giocano alla guerra”

Se da un lato i nomi dei possibili nuovi assessori regionali sono tanti, dall’altro abbiamo la politica lucana che cerca ancora di capire il perimetro della maggioranza ed il programma da attuare. Questo l’ultimo dei paradossi lucani che si nasconde dietro il più vecchio e consumato politichese  ben recitato da una classe politica che litiga solo ed esclusivamente per una poltrona da assessore regionale. Ma quale maggioranza, é chiaro a tutti chi è con il “sistema Basilicata”, ma quale programma, perché quello di inizio legislatura non è più capiente. Nulla di tutto ciò, la verità é chiara a tutti, questi “signori del sistema” sono in guerra tra loro, ognuno avanza richieste mostrando i muscoli della propria forza o sotto-forza politica, tutti vogliono un posto da assessore perché  così le campagne elettorali diventano più agevoli. Nel mentre la Basilicata muore i cittadini non trovano lavoro, i giovani emigrano e le istituzioni sono monche di riferimenti.
Difficile dire cosa vedremo in questa settimana, la guerra si fa sempre più aspra, i contendenti sanno bene che chi sopravvive oggi avrà assicurato un posto al sole fino al 2015. Ma il tepore di questo sole primaverile riscalderà mai i lucani? Non ci crediamo, le “sdraio” sono solo quattro e tra i contendenti ci sono anche gli “esterni”, sempre buoni in definitiva ad eseguire gli ordini dei pupari lucani.

Gianni Rosa – Fratelli d’Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *